roseicollis allevata a mano
roseicollis allevata a mano
Framed Logo zooplus

Contatore visite:

Notizie

nascite 2011...

Alcuni degli ultimi arrivi in allevamento

Questi hanno i loro piccoli...

Roseicollis *Blu*

femmina *D Blu*
femmina *D Blu*

I miei dati

Ultimi aggiornamenti

11 agosto 2015

sezione 'Disponibilità'



Le foto di questo sito per la maggior parte sono state scattate da me. Solo una minima parte sono state prese dal web. Nel caso l'autore ne riconosca la proprietà e non voglia che siano qui esposte, lo può comunicare tramite il contatto.

Agapornis Fischeri (inseparabile di Fischer)

Fischeri ancestrale
Fischeri ancestrale

Fa parte della specie degli occhio-cerchiati, lunghezza 14 cm. Maschio e femmina sono identici, non è presente dimorfismo sessuale evidente.

DESCRIZIONE

Presenta fronte, guance, gola e zone auricolari rosso degradanti in arancio nella parte alta del petto. Il dorso e le ali sono di un verde verde brillante ed uniforme. Il basso petto, ventre e fianchi verde.

Ha timoniere laterali verdi con zona grigio scura alla base, zona rosso ruggine centrale seguita da striature nere verdi a tre quarti della lunghezza, apice azzurro.
Codrione cobalto. Becco rosso corallo. Cera bianca. Occhio bruno scuro con pupilla nera. largo anello perioculare di pelle nuda intorno all’occhio.
Zampe e dita grigio bluastro. Unghie color grigio scure con punta cornea.

ORIGINE, ABIENTE NATURALE E COMPORTAMENTO

Vive in una piccola area dell'Africa orientale in savane delgli altipiani della Tanzania tra i 1.000 e 1.700 metri di altitudine. Si muove in piccoli gruppi, ma non di rado anche in stormi di 100 e piu' esemplari. Si nutre di semi, la riproduzione comincia dopo le piogge da aprile a luglio. Il nido viene costruito in cavià di grossi alberi ma anche alla base delle fronde delle palme. Depongono fino a sette uova e la schiusa avviene dopo 23 giorni.

IN CATTIVITA'

L'allevamento in cattività del fischer non presenta particolari problemi, a patto di essere sicuri di avere a che fare con una coppia certa. Può essere allog-giato sia in gabbia di dimensioni adeguate (90 x 40 x 40 cm) sia in voliera insieme ad altre copie di inseparabili.
Una coppia ben affiatata riesce a svezzare in un anno anche 20 piccoli. Vivono tranquillamente all'interno di una stanza, dove però occorre evidenziare la presenza dei vetri, in modo che l'animale non vi sbatta contro ferendosi, oppura anche in gabbie ampie.

ALIMENTAZIONE

Per lo più si nutrono di semi, ma non disdegnano frutta e verdura. Se ci si riesce, proporgli giornalmente gi estrusi, un alimento completo di sostanze nutritive. Sono golosi anche di bacche e germogli, anche lo zucchero è gradito ma da evitare in quanto fa venir loro il diabete.